L’importanza dei social media e delle pagine aziendali

Per capire l’importanza dei social media partiamo dal report Global Digital 2018, un’indagine condotta da We Are Social in collaborazione con Hootsuite, la piattaforma di social media management più utilizzata a livello mondiale, ed è utile a conoscere i principali trend riguardanti i social media, il mondo digitale e la loro diffusione in Italia e nel mondo.

Dall’analisi dei dati provenienti da 239 Paesi, è emerso come il numero degli utenti connessi ad Internet nel mondo abbia sorpassato la soglia dei 4 miliardi di persone: un dato storico che ci dice che oggi più della metà della popolazione mondiale è online.

Con quasi 2.1 miliardi di utenti e una crescita pari al 15% (dato year-on-year), Facebook continua a dominare lo scenario social mondiale. Instagram registra una crescita straordinaria triplicando il numero dei suoi utenti. WhatsApp e Facebook Messenger registrano un tasso di crescita doppio (30%) rispetto a Facebook (dato year-on-year).

Da ciò ne deriva che i social media sono diventati parte integrante della nostra vita; non passa giorno, infatti, in cui non controlliamo almeno una volta di cosa si parla nel mondo o cosa succede nella giornata dei nostri amici facendo un giro su queste piattaforme.

In Italia il 73% della popolazione è online (43 milioni di persone), con 34 milioni di utenti attivi sui social media.

Durante il 2017 si è registrata una crescita di 4 milioni di persone connesse ad Internet (+ 10% rispetto all’anno precedente) e una crescita di 3 milioni di utenti social media (+ 10% rispetto all’anno precedente).

Considerando questi dati diventa difficile capire perché non tutte le aziende hanno già lanciato le loro pagine aziendali sulle diverse piattaforme. Per tutti gli scettici, cerchiamo ora di capire nel dettaglio quali sono i benefici che i social media possono portare ad una attività commerciale. Facciamo un’analisi delle varie piattaforme.

Facebook

È la piattaforma più completa e facile da utilizzare ed è, soprattutto, adatta ad aziende di qualsiasi tipo. Qui, infatti, è possibile condividere foto e video per mostrare i propri prodotti, ma anche post di testo o link attraverso cui spiegare i contenuti. Inoltre, è facile rimanere in contatto con coloro che hanno messo mi piace alla pagina o hanno commentato un post.

Twitter

Twitter è il social media perfetto per coloro che vogliono essere sempre in contatto con il loro pubblico e hanno contenuti caldi da condividere. Grazie agli hashtag giusti, infatti, è possibile ampliare il numero di follower e di coloro che vengono raggiunti dal contenuto. Ricorda, Twitter deve essere utilizzato più volte al giorno; un profilo su questa piattaforma è quindi adatto a chi ha molto da dire e lo sa fare in maniera concisa.

Instagram

Instagram è la piattaforma social più utilizzata in Italia dopo Facebook. A chi è adatta? A chi può condividere foto bellissime: estetica, infatti, è la sua parola chiave. Se ti occupi di cibo Instagram deve diventare il tuo migliore amico, tutti qui ne parlano!

LinkedIn

È il social media delle aziende e dei professionisti, una vetrina che mostra in modo chiaro e preciso chi sei e che cosa fai. Oltre ad essere di grande aiuto ai tuoi clienti, ti permette di metterti in contatto con possibili partner e di far conoscere il tuo brand tra gli addetti ai lavori.

I social media di nicchia

Oltre ai social media più popolari e diffusi trasversalmente tra tutta la popolazione italiana che utilizza queste piattaforme, esistono anche mezzi più di nicchia e utilizzati solo da utenti con un determinato profilo. Vediamoli insieme.

Google +

Google + è uno di quei social media da utilizzare assolutamente se operi nel campo informatico o tecnologico. Qui, infatti, il profilo tipico dell’utente è quello di un uomo la cui età è compresa tra i 26 e i 35 anni (studenti o giovani lavoratori) che si occupa di programmazione, sviluppo di prodotti informatici o di vendite online.

Pinterest

Un po’ come Instagram, anche questa piattaforma si basa sulla pubblicazione di fotografie. È perfetta per chi vuole condividere consigli e dare spunti creativi. Da usare assolutamente se il tuo pubblico di riferimento sono giovani adulte e vendi prodotti.

Youtube

I video sono tra i prodotti multimediali più apprezzati dal pubblico. Se la tua azienda si occupa di contenuti interessanti per gli utenti di Youtube aprite un canale. Attenzione però a pubblicare video ben editati e di grande qualità (sia dal punto di vista del contenuto che del prodotto pubblicato, i video in bassa risoluzione non verranno perdonati).

Cosa fare sui social????

I social media sono anche il modo perfetto per far aumentare il traffico sul tuo sito. Inserendo un link alla tua pagina web in ogni post aumentano le probabilità che un utente colpito dal contenuto pubblicato vada a visitare il tuo sito. La tua pagina acquisirà sempre più valore per i motori di ricerca e ciò contribuirà a far posizionare meglio il sito.

Grazie alla gestione delle pagine social, un’azienda può instaurare rapporti stretti con la clientela. La vicinanza di un’attività al suo pubblico genera fiducia e di conseguenza una maggiore propensione all’acquisto. Al giorno d’oggi, la trasparenza negli affari è tutto! Recensioni e commenti degli utenti, oltre che le risposte e le spiegazioni fornite dall’azienda influiscono sulla decisione d’acquisto dei clienti.

Non meno importante è la possibilità di offrire un servizio di assistenza rapido e diretto. Tramite i servizi di messaggistica installati su queste piattaforme, infatti, potrai rispondere in modo veloce e preciso ad ogni richiesta di informazioni degli utenti, oltre che ascoltare i consigli ed i desideri del pubblico.

Molto importante è anche la targettizzazione del pubblico.

Vuoi saperne di più???

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato su ogni nostro articolo pubblicato, oppure contattaci per avere un preventivo sulla creazione e gestione della tua pagina aziendale social 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.